Sei un impresa un artigiano?
Scopri come recuperare i tuoi crediti

Indice dei contenuti

Recupero crediti per imprese e artigiani

1        Cosa si intende per recupero crediti per imprese e artigiani

Il recupero crediti per imprese e artigiani ha lo scopo di fare recuperare all’azienda le fatture emesse ai clienti per beni e servizi forniti e non pagati.

Si tratta di una definizione che può apparire banale, ma lo è fino ad un certo punto.

Molto spesso, infatti, chi non è un addetto ai lavori, pensa che il recupero crediti sia tutto uguale, ma non è affatto così.

Solo per fare un esempio, una società che deve recuperare i canoni di leasing scaduti non userà le stesse strategie e procedure di un lavoratore che deve farsi pagare gli stipendi arretrati dal proprio datore di lavoro.

Sui vari tipi di recupero crediti si parla in modo approfondito in questo articolo del blog che ti invito a leggere

Il recupero crediti per imprese e artigiani rientra nel più ampio genere dei crediti commerciali, ovvero dei crediti che originano dall’esercizio di un’attività imprenditoriale o professionale.

Anche tra i crediti commerciali, tuttavia, ci sono notevoli differenze

1.1       Recupero crediti utilities

Si tratta dei crediti vantati da grandi imprese verso i propri clienti (che possono essere sia imprese che privati cittadini) per l’erogazione di utenze (luce, gas, acqua), telefoniche o altre utilità. La gestione di questi crediti assomiglia molto a quella dei cosiddetti crediti NPL in ambito finanziario.

1.2       Recupero crediti verso la P.A.

Il recupero crediti verso la Pubblica Amministrazione ha regole specifiche che vengono dettate prevalentemente da norme nazionali e di fonte comunitaria. Negli ultimi anni, la situazione è leggermente migliorata grazie all’introduzione di una serie di strumenti quali, ad esempio la certificazione dei crediti e la compensazione, che permettono, almeno in parte, di ridurre i tempi biblici con i quali la P.A. è solita liquidare le fatture alle imprese.

1.3       Recupero crediti commerciali per fatture non pagate

La forma più frequente e conosciuta di recupero crediti commerciali è quella delle imprese e degli artigiani che hanno fatture insolute verso i propri clienti. I crediti originano dal mancato pagamento di fatture per cessione di beni e prestazione di servizi verso altre imprese (recupero crediti B2B) oppure verso privati cittadini (recupero crediti B2C).

2        Chi può svolgere recupero crediti per imprese ed artigiani

Di regola, una volta che si è verificato un insoluto da parte di un cliente, è il personale interno all’azienda che svolge attività di recupero crediti mediante i classici solleciti telefonici o via posta elettronica.

Il recupero del credito svolto internamente può essere molto efficace se viene fatto da persone in possesso di una sufficiente formazione economico-giuridica e munite di spiccate doti comunicative.

In caso contrario l’impresa corre il serio rischio di compromettere le possibilità di recuperare il credito dovendo poi fare ricorso ad avvocati recupero crediti. Con tutti i costi che ciò comporta per l’azienda.

In questo articolo potrai capire tutti i motivi per cui una PMI dovrebbe evitare il “fai da te” del recupero crediti

2.1       Società di recupero crediti

Le società di recupero crediti sono società che possono svolgere attività di recupero crediti per conto terzi in base all’autorizzazione rilasciata dalle competenti autorità amministrative.

Gli operatori del settore sono moltissimi e si differenziano per dimensioni, per specializzazione e per ambito territoriale.

Generalmente le grandi società di recupero crediti sono strutturate per lavorare una notevole mole di pratiche secondo procedure industriali e mal si adattano alle necessità della piccola e media impresa.

2.2       Avvocati

Il recupero crediti per imprese e artigiani viene svolto, prevalentemente, dagli avvocati.

L’avvocato di fiducia, infatti, è quello al quale l’imprenditore si rivolge in prima battuta quando si presenta un mancato pagamento su una fattura.

Anche per gli avvocati, tuttavia, vale il discorso fatto per le società di recupero crediti.

Non tutti gli avvocati sono uguali e non tutti si occupano prevalentemente di recupero crediti.

Ci sono legali estremamente competenti e preparati che non gestirebbero mai una pratica di recupero crediti fatture insolute. Ce ne sono altri che lo fanno solo per non dire di no all’imprenditore amico.

Sebbene, in teoria, anche un avvocato penalista possa occuparsi di una pratica di recupero crediti per imprese e artigiani, è del tutto consigliabile che l’azienda si rivolga all’avvocato recupero crediti per avere a propria disposizione un professionista competente ed esperto della materia.

3        Quali sono le modalità di recupero dei crediti aziendali

Il recupero dei crediti dell’azienda può avvenire attraverso due modalità, alternative e complementari tra di loro. La prima è rappresentata dal recupero crediti stragiudiziale (o extragiudiziale) e, l’altro è il recupero crediti giudiziale (o giudiziario).

3.1       Recupero crediti stragiudiziale

l recupero crediti stragiudiziale innanzitutto è una procedura di recupero crediti che si sviluppa al di fuori delle aule di Giustizia ed in ciò si differenzia dal recupero crediti giudiziale che presuppone l’instaurazione di una procedura legale dinnanzi al Giudice.

L’attività di recupero del credito stragiudiziale può essere svolta anche dall’azienda creditrice senza ricorrere a professionisti esterni.

Tuttavia, quando i solleciti rivolti al debitore non abbiano portato al recupero del credito, l’impresa può affidare l’incarico ad un operatore professionale esterno come una società di recupero crediti o direttamente ad un avvocato recupero crediti.

3.2       Recupero crediti giudiziale

Il recupero crediti giudiziale, a differenza del recupero crediti stragiudiziale, presuppone il ricorso all’Autorità Giudiziaria.

Salvo rare eccezioni si ricorre alla procedura di recupero crediti giudiziale nei casi in cui si siano rivelati infruttuosi i tentativi di recuperare il credito con l’attività stragiudiziale.

Lo scopo dell’attività di recupero in sede legale è quella di ottenere dal Giudice un titolo esecutivo, ovvero un documento con il quale il creditore possa eventualmente rivolgersi all’Ufficiale Giudiziario al fine di pignorare beni e crediti del debitore moroso.

Mentre il recupero crediti stragiudiziale può essere svolto da chiunque, il recupero crediti giudiziario è riservato per Legge esclusivamente agli avvocati.

4        Quanto costa il recupero crediti per imprese e artigiani

Una fattura non pagata, anche se di modesta entità, rappresenta sempre un costo per l’azienda creditrice.

A tale costo si aggiungono le spese necessarie per tentare di ottenere il recupero del credito.

Vediamo nel dettaglio quali possono essere le voci di spesa che l’impresa creditrice potrebbe dover sostenere quando si rivolge ad un professionista esterno.

4.1       I costi delle società di recupero crediti

Generalmente le società di recupero crediti chiedono all’impresa che deve recuperare dei crediti due tipi di compenso. Uno fisso e l’altro variabile.

Il costo fisso viene chiamato, di solito, spesa di istruttoria o di apertura pratica e può variare da caso a caso anche in base agli accordi presi con il cliente e il numero di pratiche che si pensa di affidare.

Tale costo fisso prescinde dall’esito dell’azione di recupero e, pertanto, viene richiesto al committente prima di avviare la procedura.

Il costo variabile è calcolato, di regola, in percentuale sul credito che viene effettivamente recuperato.

Quindi, mentre la parte fissa che può oscillare indicativamente tra i 30 e gli 80 euro (Iva esclusa) va a compensare in qualche modo i costi fissi della struttura (dipendenti, spese di affitto, rete commerciale ecc), la parte variabile, rappresenta il vero margine di guadagno della società di recupero crediti.

4.2       I costi dell’avvocato recupero crediti

Anche l’attività di recupero crediti giudiziale prevede due diversi tipi di costo.

Il primo riguarda le imposte richieste dallo Stato per far funzionare la macchina della Giustizia mentre l’altro è legato al compenso dovuto al professionista per lo svolgimento della sua attività professionale.

Tuttavia, se vuoi sapere con precisione qual è il costo dell’azione legale di recupero crediti non potrai trovare qui una risposta certa ed esatta.

Infatti i costi dell’azione legale sono legati ad una serie di varianti potenzialmente infinita che qui non è possibile prevedere.

Queste varianti, in sintesi, sono rappresentate da:

  • Il valore del credito
  • La durata della procedura giudiziaria
  • La complessità della controversia
  • L’esito del giudizio
  • Il contegno assunto dal debitore

5        Cosa può fare Recupero Subito per i crediti di imprese e artigiani

Vediamo di seguito quali sono le soluzioni che può offrire Recupero Subito alle imprese e agli artigiani che

5.1       Quali aziende possiamo aiutare

Il recupero crediti non è tutto uguale. Abbiamo deciso di specializzarci in un settore ben preciso che è quello del recupero crediti commerciali per fatture non pagate.

Infatti Recupero Subito è la soluzione pensata appositamente per:

  • piccole e medie imprese, artigiani e professionisti;
  • aziende con sede su tutto il territorio nazionale
  • aziende che vantano crediti verso clienti con sede in Italia;
  • per ogni tipo di importo compresi i piccoli importi

5.2       Quali crediti possono essere recuperati

Recupero Subito è specializzata nel recupero crediti per imprese, artigiani e professionisti.

Ma se ti stai chiedendo quali sono, in concreto, i crediti che potrai affidare a Recupero Subito la risposta è molto semplice. I crediti che potrai recuperare sono:

  • insoluti da debitori con partita iva italiana
  • fatture, fatture pro-forma e progetti di notula
  • crediti con importo minimo di € 100,00
  • pagamenti scaduti da oltre 30 giorni

Viceversa Recupero Subito non potrà aiutarti se hai bisogno di recuperare:

  • crediti verso società sottoposte a procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo ecc)
  • crediti prescritti
  • crediti verso società estere anche se aventi sede nell’Unione Europea

5.3       Cosa farà per te Recupero Subito

Questo è quello che farà per te Recupero Subito una volta ricevuto l’incarico professionale:

  • entro 36 ore dall’affidamento della pratica ti daremo una prima indicazione di massima sulle possibilità di recupero dei tuoi crediti;
  • entro il termine massimo di 120 giorni otterrai il pagamento o un piano di rientro scritto se il debitore è solvibile e non ci sono contestazioni sulla fornitura;
  • per qualsiasi necessità o aggiornamento sullo stato della pratica avrai a disposizione il numero di cellulare del legale che segue la tua pratica con possibilità di contattarlo anche su Whatsapp

5.4       Costi del recupero crediti stragiudiziale con Recupero Subito

La filosofia di Recupero Subito è semplice: le imprese che hanno la necessità di recuperare i loro crediti non devono sostenere nessuno costo.

Cosa significa in concreto tutto questo?

  • Zero spese di attivazione della pratica
  • In caso di recupero andato a buon fine le spese e i nostri compensi sono a totale carico del debitore
  • Se il credito non viene recuperato restituiremo la pratica negativa senza alcun addebito al cliente per il lavoro svolto
  • Solo nei rari casi in cui la pratica viene definita con un saldo e stralcio il nostro compenso sarà del 10% a carico del cliente con un minimo di 100 €

5.5       Costi del recupero crediti giudiziale con Recupero Subito

L’obiettivo principale di Recupero Subito è di far incassare alle aziende le loro fatture insolute in tempi brevi.

Per questo motivo evitiamo il ricorso sistematico alle azioni legali che, come ben sai, possono essere costose ed avere tempi lunghi.

Tuttavia ci sono casi in cui l’azione legale si rende necessaria per recuperare un credito o per avere la prova della sua inesigibilità a fini fiscali.

Anche per l’azione legale vale lo stesso principio: il debitore si farà carico di tutte le spese.

E se l’azione legale, per qualsiasi motivo, non andrà a buon fine, l’unico costo che dovrai sostenere è quello delle spese vive.

6        I vantaggi offerti da Recupero Subito in sintesi

Affidando a Recupero Subito il recupero crediti delle tue fatture insolute potrai ottenere i seguenti vantaggi:

  • Abbattimento dei costi di recupero crediti fino al 100%
  • Riduzione dei tempi di incasso delle fatture insolute;
  • Un legale esperto in recupero crediti dedicato a te;
  • Risparmio di tempo grazie alla gestione on-line;
  • Costantemente aggiornamento via email e Whatsapp

7        I prossimi passi da fare

Adesso che hai compreso tutti i vantaggi che Recupero Subito può offrirti questi sono i prossimi passi da fare:

7.1       Prenota la tua consulenza preliminare gratuita con il nostro legale.

La consulenza avrà una durata indicativa di circa 30 minuti e non comporta alcun impegno da parte tua. Potrai illustrare la situazione dei crediti della tua azienda e riceverai degli utili consigli dall’avv. Tommaso Raffaele

7.2       invia per e-mail la documentazione che ti verrà richiesta dal legale

In caso di necessità, l’avvocato Tommaso Raffaele potrà richiedere dei documenti per esaminare in modo più approfondito la situazione che gli hai esposto durante la consulenza gratuita. Anche questo ulteriore approfondimento non comporterà alcun impegno economico da parte tua e sarà svolto a titolo completamente gratuito

7.3       firma il contratto

Se dopo la consulenza gratuita intenderai affidare le tue pratiche di recupero crediti aziendali alla Recupero Subito, ti chiederemo di firmare un contratto con poche e semplici clausole. Ovviamente potrai esaminare le clausole con tutta calma e richiedere eventuali chiarimenti.

In ogni caso, potrai in ogni momento, e con un minimo preavviso, recedere senza penali dal contratto

7.4       inizia a recuperare i tuoi crediti aziendali a costo zero

La consulenza avrà una durata indicativa di circa 30 minuti e non comporta alcun impegno da parte tua. Potrai illustrare la situazione dei crediti della tua azienda e riceverai degli utili consigli dall’avv. Tommaso Raffaele

 

 

  •